Prima e intorno alla mostra di Napoli del 9 gennaio 2009 (3)

Mostra e presentazione del libro di Biagio Cepollaro

Nel fuoco della scrittura

Il Filo di Partenope,  Napoli, via della Sapienza 4

(zona Museo-via Costantinopoli)

tel. 081295922 – 3388581875

 

Biagio Cepollaro, Al di là del bianco,2008

Biagio Cepollaro, Al di là del bianco,2008

Biagio Cepollaro, Al di là del bianco-2, 2008
Dipinto su tavola, cm 70 x 100.
Tecnica mista.

 *

oltre i segni dicemmo e intendevamo

un’agire silenzioso dentro il ritrovato

limite del dire: scontata l’infinita

rifrazione del senso per chi ascolta

come per accettazione euforica

di un limite appunto che diventa

nuovo punto di partenza: il senso

è più vasto della poesia come la vita

sempre lo è di ognuno di noi

 

e crescere è stato ogni volta venire

meno ad un altrui riconoscimento

non appena si fosse coagulato

anche per poco un senso nel flusso

di un dialogo: le identità fanno

male perché non sono vere

 

forse era questa la vera

diffidenza di platone per le forme

mutevoli del mondo: ciò che più

ci appartiene è in fondo

ciò che resta segreto anche a noi

e non è una cosa non è un modo

di fare o di pensare piuttosto

è il fuoco del pensare e del fare

 

che non ha nome

 

*

ormai non sono le parole ad indicarci

e le parole della storia ad una certa

età suonano come storia di parole

passaggi di convenzioni allucinazioni

condivise in forme di vita

addensate o rare come di nuvole

si dice del clima: una parola

commuoveva mio padre

al pronunciarla: provvidenza

solo il suo suono gli faceva

compagnia: parole-sostegno

che fanno da contesti o farmaci

come sicurezza continuità

ma servono solo a contenere

se c’è una nostra intenzione

una paura un’ossessione

dietro di esse può esserci

di tutto e il suo contrario

come quando si dice

arte e ognuno vi spedisce

dentro la cova di un sogno

di un rimorso di una presunzione:

ogni giorno questa parola

smette il suo vestito

e dopo tanti anni di eleganza

e nudità dopo l’acre

odore dell’insistenza

delle prove smesse

è ancora lì come una semplice

parola che mi chiede la vita

 

Da Biagio Cepollaro, Nel fuoco della scrittura, La Camera verde, Roma, 2008

 

Tag: , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: